Open Economy: per guardare al di là dei settori e dei confini

 

Le accelerazioni tecnologiche e normative degli ultimi anni hanno avviato una trasformazione radicale del mercato in cui le istituzioni finanziarie e le imprese, elementi centrali di tutto il sistema economico e produttivo del Paese, vengono impattate sia nei modelli di business che in quelli organizzativi e strutturali. 
 
Il consolidamento tramite M&A delle banche di ogni dimensione, l’onda del fintech, dell’Open Banking e del Digital Onboarding; l’adozione sempre più spinta del modello di bancassicurazione e di instant insurance con la personalizzazione dei prodotti e la copertura dei nuovi rischi in modo più rapido e capillare; ma anche la nascita di un’iniziativa europea come GAIA-X (di cui Dedagroup è Day 1 Member) e, in ultimo, l’istituzione di un Ministero dedicato all’innovazione tecnologica e la transizione digitale sostenuto anche dall’importante stimolo del Recovery Plan, rappresentano i principali temi che ci stanno investendo. 
 
Anche le imprese sono coinvolte. Si parla di nuova economia, verde e digitale, con il Green Deal del Next Generation EU che ha stanziato 1.800 miliardi di investimento entro il 2026 per portare i nuovi temi del cambiamento nelle aziende. 

 

In questo scenario, dove normative e regolamentazioni incontrano i temi di sostenibilità e digitale, anche gli istituti finanziari sono chiamati a riscoprirsi al fianco delle imprese e a sostegno del rilancio economico del Paese. Perché la tecnologia in qualsiasi suo ambito di applicazione deve misurarsi con gli effetti generati sull’uomo e sull’ambiente. 

 

Abbiamo una visione molto chiara su come l’innovazione debba essere responsabile, a maggior ragione quando vediamo tecnologie disruptive come l’AI e l'RPA intersecarsi in settori tanto strategici e portanti del sistema come quello finanziario, perché possano generare uno sviluppo e un benessere diffuso che parta dalla capacità di prendere scelte migliori. Per questo la raccolta del DATO, la sua lettura, interpretazione e corretto utilizzo all’interno dell'innovazione tecnologica è imprescindibile e rappresenta un pilastro portante per la definizione dei nuovi percorsi strategici e operativi nel mondo economico-finanziario che dobbiamo interpretare e vivere oggi come occasioni di sviluppo nel medio e lungo periodo.  

 

L’efficienza del governo e utilizzo del DATO è direttamente collegata all’intelligenza del software e alle competenze di chi lo sviluppa e lo applica andando ad intervenire sull’evoluzione dei processi. 

 

Esattamente questo, lo sviluppo del software “Made in Italy” e la ridefinizione dei processi sono il pane quotidiano di Dedagroup Business Solutions, che da oltre 25 anni affianca i mercati Finance & Large Corporate (banche, assicurazioni, istituti finanziari, imprese e industrie) a lasciare il porto sicuro del “si è sempre fatto così” per accettare la sfida del cambiamento. Un cambiamento strutturale su cui la pandemia, come ormai tutti abbiamo capito, e l’evoluzione regolamentare europea degli ultimi anni, hanno imposto una fortissima accelerazione, ampliando lo scenario competitivo domestico e cross border.  

 

Dedagroup Business Solutions risponde a queste esigenze attraverso tre aree di specializzazione trasversalilInnovation Machine  per l’implementazione di nuovi modelli di business che fanno leva sull’evoluzione tecnologicaIntelligence Machine - dedicata ai temi dell'Information Governance, AI, Big Data e Machine Learning; e la Transformation Machine  l’unità dedicata all’evoluzione dei sistemi core. A queste si affianca Apix, larea strategica dedicata all’openness dei core system e l’evoluzione dei sistemi informativi verso l’as a service.  

 
 

Siamo un interlocutore preferenziale e strategico per oltre 400 clienti, per i quali nel 2020 abbiamo sviluppato circa 500 progetti che spaziano dal porting & renewal del software attraverso l’utilizzo di architetture open a servizi/microservizi erogabili on-premise o in cloudCompetenze che trovano nelle altre società del Gruppo ulteriore potenziamento e sinergia, come con Piteco, leader nella tesoreria per le aziende e RADsoftware house specializzata neprocessi di recupero del credito anche stragiudizialeIn VisiFi con la sua conoscenza dei processi bancari internazionali e il forte focus sulle soluzioni tecnologiche in tempo reale, che già oltreoceano determinano la competitività per le Credit Unions. Nonché Deda Cloud, il MCSP strategico non solo per le infrastrutture e la cybersecurity

 

Un insieme di competenze che rappresentano un polo finanziario di riferimento per accompagnare i propri clienti nel futuro della finanza e dell’economiaattuando quei processi fluidi di trasformazione e integrazione in ecosistemi capaci di affrontare le maggiori sfide del cambiamento verso una Open Economy.  

 
 

Gianni Spada
CEO Dedagroup Business Solutions

copyright © Dedagroup Business Solutions s.r.l. Sede Legale e Operativa: Via di Spini, 50 - 38121 Trento (TN)
Tel. +39 0461 997111 - dedagroup.biz@legalmail.it - P.I.: 11300260152 - C.F.: 07374190580