Fuori dall’hype: perché l’Intelligenza Artificiale serve davvero

Perché oggi le aziende non possono fare a meno dell’Intelligenza Artificiale? Quali sono le applicazioni e i casi d’uso? Ne parlano Enrico Bellinzona e Marco Franchi in un’intervista per Industry4Business.

 
 
 
 
 

Mettere a frutto il patrimonio di dati maturato dalle aziende e, attraverso strumenti di analisi e machine learning, trasformare le informazioni in conoscenza a supporto del business per prendere decisioni informate: è uno dei punti cardine della digitalizzazione e dell’innovazione dei processi, di cui il Gruppo vuole essere promotore. Su questi elementi si fonda una leva tecnologica a supporto delle imprese, in tutti i mercati: l’Intelligenza Artificiale.  

Non più una tecnologia di frontiera, l’Intelligenza Artificiale è da intendersi come uno strumento in grado di supportare ogni tipo di azienda, dal mondo finance a quello manifatturiero. Le imprese si muovono quindi in una dimensione nuova, quella della Cognitive Enterprise, in cui l’Intelligenza Artificiale viene utilizzata per svolgere attività che precedentemente venivano condotte da un essere umano.  

Nel corso dell’intervista, Enrico BellinzonaLarge Corporate Manager, e Marco FranchiConsulting Manager dell'area Innovation Machine, raccontano l’impegno concreto di Dedagroup Business Solutions ed esplorano alcuni ambiti di applicazione di questa tecnologia.

Nel mondo bancario, per esempio, l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning permettono di stimare i giorni di ritardo nel pagamento delle somme dovute dal cliente; nel campo industriale, invece, l’Intelligenza Artificiale è una leva tecnologica trasformativa che consente di accorciare i tempi di progettazione e ottimizzare le attività produttive. 

 
 

copyright © Dedagroup Business Solutions s.r.l. Sede Legale e Operativa: Via di Spini, 50 - 38121 Trento (TN)
Tel. +39 0461 997111 - dedagroup.biz@legalmail.it - P.I.: 11300260152 - C.F.: 07374190580